Il Premio alla carriera istituito nel 2010 per omaggiare i grandi protagonisti della scena artistica internazionale è dalla sua nascita legato a Tredozio e a Palazzo Fantini, scrigno elegante e severo che nasconde un tesoro inaspettato.

Non si fa in tempo ad ammirare lo splendido risultato di una serie di costruzioni stratificate attraverso i secoli, che si viene rapiti dall’accogliente segretezza del giardino d’inverno e del grande giardino all’italiana.

Ambienti secenteschi e settecenteschi, dettagli neogotici e liberty giocano a rincorrersi con cedri, lecci, ippocastani. E poi prati, vasche di ninfee, rose antiche, limoni, erbe aromatiche… Ogni sorta di stili, atmosfere, colori, forme e profumi, impossibili da descrivere.

Per fortuna, il Boccaccio una volta scrisse “se Paradiso si potesse in terra fare, non sapevano conoscere che altra forma che quella di quel giardino gli si potesse dare, né pensare, oltre a questo, qual bellezza gli si potesse aggiungere”.

Ecco, esattamente così.

Per questo ragione, in una domenica d’agosto, prima di assistere al concerto–incontro e alla premiazione del grande violinista Stefan Milenkovich sarà possibile partecipare alla visita guidata dello splendido giardino all’italiana di Palazzo Fantini, e alla degustazione nella limonaia attigua al giardino.

Domenica 5 agosto ore 12.00
TREDOZIO
Palazzo Fantini
IX PREMIO ALLA CARRIERA ERF A STEFAN MILENKOVICH
STEFAN MILENKOVICH violino