Tornano, per la terza stagione ERF#StignaniMusica 2018/19, gli appuntamenti gratuiti de’ L’Opera nel Ridotto, ovvero una serie di omaggi a grandi compositori del passato nel Ridotto del Teatro Ebe Stignani, dedicati al mondo dell’opera e a cura di Luca Rebeggiani, direttore del Teatro Ebe Stignani di Imola.

Il primo appuntamento – venerdì 26 ottobre, ore 20 – è dedicato al grande Gioachino Rossini nel 150esimo anniversario della scomparsa, con la più celebre delle sue opere: Il barbiere di Siviglia. L’opera, che sarà proiettata in video integralmente, sarà introdotta e commentata da Luca Rebeggiani.

Il barbiere di Siviglia è un’opera in due Atti di Gioachino Rossini su libretto di Cesare Sterbini tratto dalla commedia omonima di Beaumarchais. Prima di Rossini, Giovanni Paisiello aveva messo in scena il suo Barbiere di Siviglia nel 1782, ben dieci anni prima della nascita di Rossini. L’opera fu scelta dal duca Francesco Sforza Cesarini, impresario del teatro Argentina di Roma e commissionata a Rossini per l’imminente carnevale. L’impresario propose come soggetto “Il barbiere di Siviglia” per essere sicuro dell’approvazione dei censori pontifici. La prima rappresentazione, nel 1816 al Teatro Argentina a Roma, non ebbe successo a causa dei sostenitori di Paisiello; ma già dalla seconda recita, il pubblico acclamò l’opera di Rossini, portandola ad oscurare la precedente versione e diventando una delle opere più rappresentate al mondo.

scopri l’evento