Nicola Marvulli e Tiziana Columbro suonano insieme dal 2016. Hanno già tenuto concerti per l’Accademia Musicale Pescarese, il tempio valdese di Pinerolo, la Gesellschaft fur Musiktheater di Vienna, la Katholische Hochschulgemeinde Wien, la Camerata Musicale Salentina, l’Accademia Wagner di Molfetta, la Camerata Musicale Sulmonese e gli Amici della Musica di Catanzaro. Nell’ambito del 7° International Competition Coop Music Awards di Cremona hanno ottenuto il premio per la migliore esecuzione del brano del presidente della commissione M° Carlo Galante. Cura la loro preparazione E. Pace presso l’Accademia di Musica di Pinerolo.

Nicola Marvulli, diplomato con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Pescara nella classe di P. Binchi, si è avvalso dei consigli di numerosi maestri, tra i quali Salvatore Accardo, Marco Rizzi, Daniele Orlando, Sergej Krylov, Sigiswald Kuijken.
Dopo il biennio di perfezionamento presso la Scuola di Musica di Fiesole sotto la guida di F. Cusano, ha conseguito il Master of Arts in Music al Conservatorio di Lugano nella classe di Klaidi Sahatci; a Lugano, per Ticino Musica, è stato selezionato come spalla dell’Ensemble Internazionale Opera Studio.
Premiato in numerosi concorsi e rassegne (Ortona, Torino, Guardiagrele, Vittorio Veneto), ha debuttato come solista con l’Orchestra Sinfonica di Pescara all’età di 11 anni.
Nel corso degli anni ha eseguito come solista con diverse orchestre il Concerto di Haydn in Do maggiore, il Concerto op.64 di Mendelssohn, la Czarda di Monti e il Concerto op.22 di Weniawski.
Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, con l’Orchestra di Pommersfelden, l’Orchestra da Camera Colibrì Ensemble e il Quintetto d’archi La Chiave Armonica.
Suona stabilmente con i Solisti Aquilani, con i quali si è esibito nei teatri di Lubiana, Bratislava, Rotterdam, Genova (Teatro Carlo Felice), Milano (Sala Verdi, Teatro Dal Verme) Roma (Teatro Argentina, IUC, Sala dei Corazzieri al Quirinale), Palermo (Politeama Garibaldi) collaborando con artisti del calibro di Vladimir Ashkenazi, Misha Maisky, Shlomo Mintz e John Malkovich.

Tiziana Columbro intraprende gli studi con la madre G.Fischetto, per poi proseguire e diplomarsi presso il Conservatorio di Pescara con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore a soli 17 anni.
Sempre con il massimo dei voti, ha completato il Corso triennale di Alto Perfezionamento tenuto da P. Bordoni presso l’Accademia Musicale Pescarese, proseguendo poi con P. Iannone.  Dopo aver concluso anche il Biennio Specialistico in Musica da Camera con 110 e lode, frequenta attualmente il Master di pianoforte ad indirizzo concertistico presso l’Universität für Musik und darstellende Kunst (Mdw) di Vienna.
Ha partecipato a numerose Masterclass con pianisti di fama internazionale (tra cui A. Kobrin, P. De Maria, A. Lucchesini, A. Frölich, G. Luisi, L. Morales, P. N. Masi, V. Dimulescu, O. Maione, V. Berman), dai quali ha ottenuto lusinghieri riscontri per le sue spiccate qualità musicali.  Si è esibita in diverse sedi italiane per importanti associazioni concertistiche, tra le quali la Società Barattelli de L’Aquila, l’Accademia Filarmonica Romana, la Settimana Mozartiana di Chieti.
Dopo il debutto con Mozart a quattordici anni con l’Orchestra Sinfonica di Pescara, ha eseguito con altre orchestre il Concerto op.19 di L.V. Beethoven e il Concerto op. 54 di R. Schumann.
Sin da giovanissima, si è distinta in concorsi e rassegne nazionali e internazionali (Reggio Emilia, Viterbo, L’Aquila, Pesaro) risultando vincitrice di primi premi assoluti, borse di studio e concerti premio.
Interessata alla musica in ogni suo aspetto, ha conseguito con il massimo di voti e la lode la laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche, con una tesi sperimentale inerente la ricerca neuroscientifica in ambito musicale.

 

scarica il materiale per la stampa