Dopo il successo della prima edizione, ERF@CasseroMusica riparte più forte che mai con tre eventi prestigiosi in programma dal 30 ottobre 2019 al 7 febbraio 2020. Danilo Rea, Vanessa Gravina & Stefano Giavazzi e l’Ensemble Duomo saranno i protagonisti della stagione concertistica 2019/20 che si svolgerà, come per l’anno passato, tutta al Teatro Comunale Cassero di Castel San Pietro Terme.

Si parte mercoledì 30 ottobre, con uno dei più grandi pianisti jazz italiani, Danilo Rea, che eseguirà con il suo personalissimo stile un “Tributo a De André” dalle atmosfere così evocative che rimarranno impresse nelle orecchie degli ascoltatori. Danilo Rea, audace improvvisatore dalla spiccata sensibilità melodica, romano nella cultura e nella musica, proprio a Roma deve il suo stile inconfondibile, nato dai vecchi vinili di Modugno ed evolutosi fino al diploma al Conservatorio di Santa Cecilia. Influenzato da studi classici, rock e pop, l’eclettico jazz di Danilo Rea è inconfondibile, e rimane sempre distillato in due ingredienti fondamentali: l’amore per la melodia e l’improvvisazione.

L’appuntamento successivo sarà sabato 30 novembre con uno spettacolo teatrale dal sapore agrodolce in cui la voce recitante di Vanessa Gravina e il pianoforte di Stefano Giavazzi racconteranno “Enoch Arden”, il famoso poema di Lord Alfred Tennyson ripreso da Richard Strauss in forma di melologo. A dare voce alla storia sarà Vanessa Gravina, attrice talentuosa e poliedrica, che ha lavorato molto tra teatro cinema e televisione – in tv la sua prima apparizione risale a quando aveva soltanto 3 mesi. Accanto a lei l’illustre pianista Stefano Giavazzi, professionista di chiara fama, che può vantare numerosi premi e collaborazioni con alcune delle migliori orchestre.

L’ultimo spettacolo si terrà venerdì 7 febbraio 2020 a opera dell’Ensemble Duomo, con “Musica & Film: Donaggio, Ortolani, Morricone”, una scelta di brani, per lo più tratti da film, a firma dei tre grandi compositori italiani. L’Ensemble, nato nel 1996 su iniziativa di Roberto Porroni, tra i più noti e apprezzati artisti del concertismo chitarristico, si è ormai affermato a livello internazionale come uno dei più originali gruppi da camera, ed è composto unicamente da solisti affermati, la cui idea principale è quella di proporre la valorizzazione di repertori particolari, con attenzione verso le proposte più innovative. In programma musiche del grande Ennio Morriconone ma anche di Riz Ortolani, uno degli storici compositori dell’epoca d’oro del cinema italiano, che continua a vivere nelle citazioni perenni dei film contemporanei, e di Pino Donaggio, autore tra i più amati, che ha dedicato la sua Specchio del tempo proprio all’Ensemble Duomo.

Torna anche per questa seconda edizione Musica a 1 euro, progetto molto caro a Emilia Romagna Festival che lo ha già sperimentato con successo per altre stagioni musicali. Il progetto si rivolge a tutti gli studenti delle scuole di Castel San Pietro Terme di ogni ordine e grado (elementari, secondarie e allievi Accademia Musicale Fondazione Bollini fino a 19 anni). Biglietti ridotti anche per l’accompagnatore degli studenti che aderiranno al progetto di Musica a 1 euro. La proposta si articola in due momenti: gli incontri, in cui gli stessi esecutori dei concerti serali incontrano, parlano, spiegano e interagiscono con i ragazzi, incuriosendoli e accompagnandoli all’ascolto della musica con maggiore consapevolezza; e il concerto serale al quale tutti gli studenti possono accedere al costo di simbolico di 1 euro. Emilia Romagna Festival crede fortemente che questo risultato contribuisca alla formazione del pubblico di domani, attento, preparato e sempre più numeroso e partecipe.

 

Info Abbonamenti e Biglietti