Con un concerto quasi tutto dedicato ai compositori faentini che nel XVIII secolo donarono in varia misura preziosi contributi all’arte musicale sui palcoscenici più noti d’Europa, sabato 23 novembre (ore 18.30) presso il Museo Internazionale delle Ceramiche, andrà in scena l’Accademia Musicale in Faenza.

Ne sono protagonisti l’ensemble d’archi “Giuseppe Sarti”, Marco Farolfi al fortepiano, Paolo Zinzani come direttore e violino solista e la star internazionale del belcanto Carlo Vistoli quale controtenore, con un repertorio di brani di Antonio Pio, Paolo Alberghi, Giuseppe Sarti, Johann Sebastian Bach e Arcangelo Corelli.

Fiore all’occhiello del concerto sarà il controtenore Carlo Vistoli, specialista mondiale in canto barocco, famoso per aver compiuto tournée in Europa, Asia e Australia. Il programma vocale-strumentale non potrà dunque che essere arricchito proprio grazie alla presenza di Vistoli, che sarà il miglior interprete possibile per l’anteprima del concerto di Paolo Alberghi – eseguito per la prima volta in tempi moderni.

Perno dell’esibizione sarà l’Ensemble di archi “Giuseppe Sarti”, formazione nata all’interno dell’omonima Scuola con l’obiettivo di riscoprire il repertorio barocco caratteristico della città. La formazione è in continuo divenire e oggi conta in tutto una ventina di elementi tra violini, viole, violoncelli, contrabbassi e cembali, che continuano a portare avanti un progetto di riscoperta di uno strumento ormai da pochi conosciuto come il fortepiano.

Fortepiano che sarà tutto nelle dita di Marco Farolfi, particolarmente apprezzato per la propria maestria nello studio del repertorio antico per tastiere. Perfezionatosi con illustri maestri sia in Clavicembalo che in Fortepiano, Farolfi è vincitore di diversi concorsi pianistici nazionali, ed è diplomato in Musica da Camera e Clavicembalo. Autore di numerose incisioni, ha appena pubblicato con Bongiovanni un cd con sonate a tre di Leo e Porpora realizzate con l’Ensemble Animantica.

Paolo Zinzani, direttore e violino solista, è invece un apprezzato musicista faentino e primo motore dello stesso Ensemble “Giuseppe Sarti”, conosciuto in tutto il territorio nazionale grazie alle numerose incisioni e alle esibizioni, tenuto soprattutto alla radio.

Precede il concerto, alle ore 17, la visita guidata alla mostra “Picasso. La sfida della ceramica”, 50 pezzi unici provenienti dalle collezioni del Musée National Picasso-Paris per raccontare il pensiero creativo dell’artista spagnolo nei confronti dell’argilla. Per partecipare alla visita guidata, prenotazione telefonica obbligatoria a ERF 0542 25747, entro venerdì 22 novembre.