L’ensemble nasce nel 2009 dalla collaborazione di alcuni dei più importanti ed affermati musicisti italiani, notissimi anche nel panorama internazionale, con la volontà di dar vita a progetti originali. In questi anni il gruppo ha realizzato progetti esclusivi con Elio, Cristina Zavalloni, Bruno Praticò, e Antonella Ruggiero, esibendosi in importanti festival e sale da concerto in Italia e all’estero, sia in veste di solisti che di cameristi e che vantano collaborazioni con i maggiori artisti mondiali. Alcuni dei suoi componenti hanno inoltre ricoperto prime parti in importanti orchestre sinfoniche e da camera come l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra Sinfonica della Rai di Roma, l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra Sinfonica Arturo Toscanini e Orchestra del Teatro Regio di Parma; l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto, English Baroc Solists, Orchestra Filarmonica della Scala, la Gustav Mahler Chamber Orchestra, Orchestra Sinfonica di Cannes e molte altre.

FULVIO FIORIO si è diplomato con il M° Massimo Mercelli al Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro nel ’90. Consegue il diploma di Alto perfezionamento all’Accademia “Incontri col Maestro” di Imola, dove studia con i maestri: M. Larriueu, R. De Reede, A. Persichilli, A. Marion, G. Cambursano, A. Nicolet, conseguendo i diplomi di flauto e musica da camera. Allievo di P. Bellugi e M. De Bernard, perfeziona la propria formazione musicale attraverso la direzione d’orchestra. Nel 2003 si laurea presso la Musikhochschule di Lugano (Svizzera) sotto la guida del M° Mario Ancillotti. Ha vinto Concorsi Nazionali ed internazionali e collabora come primo flauto con diverse orchestre italiane ed europee: La Toscanini di Parma, la Nuova Scarlatti di Napoli, l’Orchestra Filarmonica Italiana di Piacenza, Orchestra Sinfonica Italiana di Torino, I Solisti Aquilani, I Virtuosi Italiani, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, l’Orchestra Sinfonica G. Rossini di Pesaro, The Seasons of Moscow, I Virtuosi del Baltico, Orchestra Sinfonica Nazionale Ucraina, Orchestra Sinfonica di Bacau. Ha lavorato sotto la direzione di grandi Maestri della bacchetta, quali D. Oren, G. Kuhn, A. Pirolli, M. Hulmann, D. Callegari, V. Askenazy, I. Karabtchevsky, M. Stefanelli, Y. Temirkanov, D. Renzetti, A. Campori, M. Rota, C. Franci e ha collaborato in recital lirici con L. Pavarotti, M. Freni, M. Devia, S. Bonfadelli, A. Bocelli. Dal 2001 al 2003 con l’Orchestra Sinfonica di Torino, partecipa al “Pavarotti and Friend’s di Modena e Malaysia dove collabora con i più grandi artisti del mondo della musica leggera registrando i DVD per la casa discografica DECCA. Svolge intensa attività solistica e cameristica esibendosi in festival internazionali in Italia e all’estero. Attualmente è titolare della classe di flauto presso il Conservatorio “A. Vivaldi “ di Alessandria, IMOLA MASTERFLUTE e l’I.S.S.M. “A. Peri” di Reggio Emilia.

LUCA VIGNALI Già dal 1980 è Primo Oboe nell’orchestra dell’Arena di Verona; si perfeziona a Perugia con Harold Gomberg e ad Assisi con Lothar Koch, che lo invita a frequentare l’Accademia H. von Karajan a Berlino. Durante gli studi in Germania, partecipa ai concerti dei Berliner sotto la direzione dello stesso Karajan e di altri illustri direttori quali Maazel, Ozawa e Baremboin. Nel 1984 diventa Primo Oboe nell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, ruolo che tuttora ricopre. Nel 2000 si aggiudica il Premio “Franco Alfano – Sanremo Classica”. Collabora con le più prestigiose orchestre italiane, come Accademia di S. Cecilia di Roma, Orchestra Nazionale della RAI, Teatro alla Scala, Orchestra da Camera di Mantova, Orchestra Mozart (Claudio Abbado). Viene regolarmente invitato ai più importanti Festival e rassegne concertistiche, come Festival dei 2 Mondi di Spoleto, Festival delle Nazioni, Settimane Internazionali di Stresa, Accademia Chigiana di Siena. Ha sostenuto diverse tournée in Europa, USA, America Latina, Giappone, Sud-Est asiatico con Y. Bashmet, P. Vernikov, A. Pay, U. Ughi, S. Mintz, A. Specchi, A. Lonquich, M. Campanella. Collabora dal 1998 con Salvatore Accardo e l’Orchestra da Camera Italiana. Incide per le etichette Edelweiss, Musikstrasse, Bongiovanni, EMI, Fonè e Tactus, Brilliant.

RICCARDO CROCILLA Primo Clarinetto dell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, ha collaborato con prestigiose orchestre quali Filarmonica della Scala, Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, Orchestre de Chambre de Lausanne, sotto la direzione di Zubin Mehta, Lorin Maazel, Claudio Abbado, Seiji Ozawa. Attivo in formazioni cameristiche a fianco di importanti esecutori come Massimiliano Damerini, il ‘Trio di Parma’ e András Schiff, in numerose stagioni concertistiche quali l’Accademia Chigiana di Siena, l’Accademia Filarmonica di Bologna, Società del Quartetto di Milano, Festival di Lucerna, Verbier Festival, Weimar Kunst Fest, Mozart Woche Salzburg. Ha inciso per le etichette ARTS, Bongiovanni, Discantica, NBB records. Da segnalare l’esecuzione della Sinfonia Concertante di Mozart per fiati solisti al Musikverein di Vienna nel 2007 sotto la direzione di Zubin Mehta e l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

PAOLO CARLINI Dopo il diploma conseguito con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Ferrara sotto la guida di Vittorio Gavioli si perfeziona con Marco Costantini e Klaus Thunemann. Dal 1987 è Primo fagotto dell’ Orchestra della Toscana e nello stesso ruolo ha collaborato con le orchestre del Teatro alla Scala di Milano, dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, del Teatro dell’Opera di Roma, la Fenice di Venezia, il Comunale di Bologna, l’Orchestra Sinfonica della Rai di Roma, I Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone e la Filarmonica della Scala, suonando sotto la direzione di Claudio Abbado, Riccardo Muti, Myung-Whun-Chung, Daniele Gatti, Esa Pekka Salonen, Daniel Harding, Rafael.F.De Burgos, Eliahu Inbal, Neville Marriner, Jeffrey Tate. Solista nel più’ importante repertorio per fagotto e orchestra a fianco di grandi direttori quali Peter Maag, Yuri Bashmet e molti altri ed ha collaborando con Luciano Berio, Sofia Gubaidulina, Sylvano Bussotti, Jean Francaix. Paolo Carlini e’ dedicatario di opere solistiche dei compositori: Azio Corghi, Luis De Pablo, Ennio Morricone, Giorgio Gaslini, Marcello Panni, Ludovico Einaudi, Luis Bacalov, Nicola Sani, Claudio Ambrosini, Andrea Battistoni, Carlo Boccadoro. E’ docente di fagotto presso il Conservatorio P.Mascagni di Livorno.

PAOLO FAGGI Dal 1982 occupa la posizione di Primo Corno Solista presso l’Orchestra della Toscana collaborando, nello stesso ruolo, con orchestre quali il Maggio Musicale Fiorentino, la Filarmonica della Scala, la Gustav Mahler Chamber Orchestra, English Baroc Solists, diretto tra gli altri da Myung-Whun Chung, Kurt Masur, Daniel Harding, Georges Pretrè, Riccardo Chailly, effettuando numerose tournée in tutta Europa oltre al Giappone, Cina, Israele, Lituania, Nord e Sud America. Collabora con complessi cameristici come il Quintetto a Fiato del ‘900, Quartetto Italiano di Corni, Solisti Italiani, Contempoartensemble. Numerosi i suoi cd tra cui le Sonate a Quattro di Rossini, Ricorrenze -works for wind instruments- di Berio, e quattro CD dedicati alla musica da film. Tra le sue produzioni discografiche spicca quella del Concerto per due corni e orchestra di Antonio Vivaldi che gli ha fruttato una “nomination” al celebre festival discografico statunitense “Grammy Awards”.

 

 

scarica il materiale per la stampa