Componendo musica che abbraccia e sfida le tradizioni classiche occidentali, Prokofiev è emerso come un attore chiave nei nuovi approcci alla musica classica all’inizio del 21° secolo.

Dopo aver completato i suoi studi musicali alle università di Birmingham e York e, insoddisfatto del mondo apparentemente isolato della musica classica contemporanea, ha sviluppato una carriera musicale parallela come produttore di danza, grime, elettronica e hip hop. Questo background nella musica dance elettronica combinato con le sue radici classiche, conferisce al suo lavoro un suono davvero unico e contemporaneo.

Compone per orchestra sinfonica tradizionale, quartetto d’archi ed elettronica e ha composto 9 concerti (tre dei quali con turntablesi).

Nell’ultimo decennio, Prokofiev ha composto un ampio corpus di opere orchestrali e da camera. Ciò include nove concerti; Concerto per turntables e orchestra (2006), Concerto per grancassa e orchestra (2012), Concerto per violoncello (2012), Concerto per tromba, percussioni, turntables e orchestra (2014), Concerto per violino (2014), Concerto per sassofono (2016), Concerto per turntables n. 2 (2016), Concerto per viola (2022), Concerto per flauto (2022), oltre a molte opere elettroniche, spesso combinando sintetizzatori e campioni con archi dal vivo.

Ha composto oltre 10 opere di danza, per rinomate istituzioni tra cui: Stuttgarter Ballet, Rambert Dance Company, Luzerner Tanz Theatre, Bern Ballet, Shobana Jeyasingh, Birmingham Royal Ballet, Bandaloop, Alexander Whitley Dance e Gandini Juggling. Nel 2019, la sua prima opera integrale: “Elizabeth” è stata presentata per la prima volta dall’Opera di Regensburg in Baviera, su libretto di David Pountney.

Le opere di Gabriel sono state eseguite a livello internazionale da una serie di orchestre tra cui: Seattle Symphony, Detroit Symphony, St Petersburg Philharmonic, Moscow State Symphony, BBC Philharmonic, BBC Symphony, MDR Leipzig, Copenhagen Phil, Luxembourg Philharmonique, Buenos Aires Filarmonica, Porto Symphony, Real Orquesta de Sevilla, Filarmonica di Napoli, London Contemporary Orchestra. E la sua musica è stata sostenuta da direttori e solisti come Vladimir Jurowksi, Ludovic Morlot, Andrey Boreyko, John Axelrod, Fayçal Karoui, Baldur Brönniman, Daniel Hope, Alison Balsom, DJ Mr Switch, Joby Burgess, Branford Marsalis e Massimo Mercelli.

La sua musica viene spesso eseguita in luoghi non tradizionali: night club, magazzini e festival di musica elettronica dell’East London, spesso con Gabriel che fa il DJ e poi remixa dal vivo i lavori appena eseguiti.

Nel 2022 Gabriel è compositore in residenza all’Emilia Romagna Festival in Italia.

Gabriel Prokofiev è anche produttore, curatore di eventi, DJ e fondatore dell’etichetta discografica Nonclassical & club night. Vive ad Hackney, Londra, con sua moglie e tre figli.

 

 

Download immagine

 

 

Download immagine