Nato nel novembre 2000, comincia gli studi all’età di 7 anni con Nicola Fiorino al Conservatorio “N. Piccinni” di Bari. Per tre anni consecutivi dal 2014 è stato nominato eccellenza del conservatorio. Ha frequentato Master Class di Giovanni Sollima, Julian Steckel, Jerome Pernoo, Giovanni Gnocchi, Massimo Polidori, Mario Brunello, Enrico Bronzi, Johannes Goritzky. Si è perfezionato all’Accademia di Santa Cecilia con Giovanni Sollima e fino al 2020 all’Accademia di Fiesole con Giovanni Gnocchi. Nel 2017 presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino è risultato vincitore del “Premio delle Arti” (1° Premio). A dicembre 2017 si è esibito in Russia nella città di Dmitrov e presso il Conservatorio di Mosca ricevendo consensi unanimi dal pubblico e dal Direttore del Conservatorio Tchaikovsky. A luglio 2019, invitato da Beatrice Rana al festival Classiche Forme, si è esibito in Trio in un concerto di musica da camera. Nel 2018 ha eseguito le Variazioni Rococò di P. Tchaikovsky e Thais dall’opera di J. Massenet in quattro concerti con l’Orchestra della Città Metropolitana di Bari diretti da suo padre e nel 2019 il concerto di Haydn in Do maggiore con l’Orchestra ICOM di Monopoli. A luglio 2018 si è esibito in duo con la pianista Erica Sette, sua sorella, ai Concerti di Mezzogiorno nell’edizione 2018 del Festival dei Due Mondi di Spoleto, dove gli è stata conferita una borsa di studio.

 

 

Download immagine