Mezzosoprano italiano Martina Belli ha studiato all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, nel 2014 ha vinto il Secondo Premio al Concorso Etta Limiti a Milano.

Le sue apparizioni sui palcoscenici dei teatri d’opera includono il suo debutto al Royal Opera House nel 2015 nel ruolo di Lola (Cavalleria rusticana) con A. Pappano, Tancredi (Isaura) con R. Abbado al Palau Les Arts di Valencia, Melanto (Il ritorno d’Ulisse in patria) alla Cité de la Musique di Parigi/Amsterdam Concertgebouw, Nerone (L’incoronazione di Poppea), Smeton (Anna Bolena) al Teatro alla Scala, Opera di Roma, Regio di Parma, Federica (Luisa Miller) al San Carlo di Napoli con D. Rustioni, Verdi Festival a Parma con R. Abbado, Carmen ad Ancona, Ravenna-Piacenza, Lucca ed il Regio di Torino, Gemma nella prima mondiale in scena della Miseria e Nobiltà di Tutino al Carlo Felice di Genova, Isabella (L’Italiana in Algeri) al Regio di Torino, e Maddalena (Rigoletto) al Massimo di Palermo e il Macerata Festival.

Belli ha partecipato a tournée in Asia ed in Europa con M. Biondi, con repertorio che include L’Oracolo in Messenia, il Gloria e il Salve Regina di Vivaldi, Missa dell’Incoronazione di Mozart, Morte e sepoltura di Cristo di Caldara. Altro repertorio sinfonico-cameristico include il Requiem di Verdi (Prince Mahidol Hall, Tailandia). Nel 2017 ha registrato Lucio Cornelio Silla (Claudio) di Händel con Europa Galante, dir. F. Biondi, dal vivo al MusikHaus di Vienna (Glossa). Nelle ultime stagioni 2020-2021-2022 ha cantato Maddalena in Rigoletto, Dir. Daniele Gatti in Roma Circo Massimo, Verdi Requiem, al Teatro Massimo di Palermo, sotto la direzione di Riccardo Muti, Maria de Buenos Aires al Ravenna Festival, Carmen al Teatro Regio Parma, Luisa Miller (Federica) al Teatro Comunale Bologna, Dir. D. Oren.

 

 

Download immagine