Il concerto di chiusura della XX edizione di Emilia Romagna Festival vedrà sul palco della Rocca Sforzesca di Imola, giovedì 10 settembre (ore 21) il mezzo soprano Daniela Pini insieme alla Filarmonica Arturo Toscanini, con la celebre Sinfonia n. 7 in la maggiore di Beethoven e alcuni brani di Francesco Paolo Tosti con testo di Gabriele D’Annunzio.

Cuore del programma sarà proprio la Sinfonia n. 7 in la maggiore di Beethoven che promette di coinvolgere il pubblico fin dal primo movimento, caratterizzato da un progressivo accumulo di tensione che sfocia nel Vivace, considerato il movimento sinfonico più impetuoso e fantastico della storia della musica. Segue il solenne Allegretto e altri due tempi tanto carichi di energia che, come è noto, Wagner definì la Sinfonia come “L’apoteosi della danza”. Per poterla eseguire alla perfezione, senza perdere la magia e la potenza del capolavoro di Beethoven, in ossequio alle norme anti-Covid, l’Emilia Romagna Festival ne ha commissionato al compositore Fabio Massimo Capogrosso una versione per piccola orchestra.

Il programma comprende inoltre una selezioni di arie e romanze di Francesco Paolo Tosti, su testi di Gabriele D’Annunzio, arrangiate per orchestra dallo stesso Francesco Lanzillotta. Tosti è stato indubbiamente il nome più rappresentativo dell’Ottocento italiano nell’ambito della vocalità non operistica. La sua produttività come compositore per voce e pianoforte è paragonabile a quella dei più attivi liederisti tedeschi: lasciò più di cinquecento melodie, e grazie alla collaborazione con D’Annunzio, realizzò capolavori come Lasciami! Lascia ch’io respiri, L’alba separa dalla luce l’ombra, Visione, Malinconia, Per morire e A’ Vucchella, che saranno eseguiti dal brillante mezzosoprano romagnolo di fama internazionale Daniela Pini.

La Filarmonica Arturo Toscanini, attualmente una delle migliori realtà del panorama musicale italiano, fiore all’occhiello del panorama musicale regionale, per l’occasione sarà diretta da Francesco Lanzillotta, direttore musicale del Macerata Opera Festival dal 2017.

Info programma e biglietti QUI